NEWS
  • > LEZIONE 11 MARZO 2015
    SI AVVISA CHE DOMANI L'ESERCITAZIONE SI SVOLGERA' DALLE 9 ALLE 17 LA LEZIONE SI SVOLGERA' DALLE 17 ALLE 19, AL TERMINE DELL'ESERCITAZIONE.
  • > materiale caso d
    in area riservata sono disponibili i materiali del caso D
  • > supercorso
    si ricorda che il 14 gennaio 2015 inizierà il supercorso per la preparazione al prossimo concorso. Si svolgerà ogni mercoledì in Napoli, Galleria Vanvitelli n. 2
  • > CORSO ORALI
    IN AREA RISERVATA SONO PRESENTI NUOVI MATERIALI
  • > MATERIALE CASO 8
    IN AREA RISERVATA SONO PRESENTI MATERIALI DEL CASO 8
  • > NUOVI MATERIALI CORSO ORALI
    SONO DISPONIBILI NUOVI MATERILI PER IL CORSO DI PREPARAZIONE AGLI ORALI
  • > MATERIALI CASO 7
    IN AREA RISERVATA E' DISPONIBILE IL MATERIALE DEL CASO 7
  • > PRIMA LEZIONE ORALI
    SI RICORDA CHE OGGI ALLE 14,30 SI SVOLGERA' LA PRIMA LEZIONE DEL CORSO ORALI PRESSO L'HOTEL ORIENTE, NAPOLI VIA DIAZ N. 44.
  • > PRESENTAZIONE CORSO ORALI 2014-2015
    DOMANI 15 NOVEMBRE ORE 11 AVRA' LUOGO LA PRESENTAZIONE DEL CORSO ORALI 2014-2015 IN NAPOLI ALLA VIA SANTA BRIGIDA N. 68 PRESSO LO STUDIO DEL NOTAIO VINCENZO PAPPA MONTEFORTE.
  • > MATERIALE CASO 6
    IN AREA RISERVATA E' STATO PUBBLICATO IL MATERIALE DEL CASO 6
vai alla lista >
AVVISI PER GLI STUDENTI


METODO VERA LECTIO
Le lezioni si svolgono secondo il seguente schema:

I. soluzione del caso: descrizione e motivazione della soluzione prescelta - indicazione di possibili soluzioni alternative - eventuali riferimenti tributari;

II. correzione e commento dell’atto - indicazione delle tecniche redazionali;

III. istituti giuridici attinenti la prova assegnata: struttura - disciplina - elementi di dottrina e giurisprudenza;

IV. struttura e modalità di sviluppo della parte teorica e della motivazione;

V. indicazioni bibliografiche e pronunce giurisprudenziali - distribuzione del nuovo caso e di eventuale materiale di supporto;

La redazione degli elaborati segue le seguenti regole:

1. Atto:
a. adozione degli schemi base, laddove distribuiti;
b. suddivisione del testo in articoli o punti titolati;
c. adozione per esteso delle formalità redazionali previste dalla legge notarile.

2. Parte teorica:
a. suddivisione del testo in paragrafi titolati (è consentita l’indicazione a parte della suddivisione in paragrafi, con un semplice inserimento numerico e colorato a margine del testo, in quanto tale suddivisione ha la funzione di evidenziare in sede di correzione il processo argomentativo seguito dall’allievo);
b. rispetto dei criteri espositivi richiesti.

3. Motivazione:
a. redazione autonoma o integrata nei singoli punti della parte teorica, ma in ogni caso evidenziata graficamente per la correzione.

Il mancato rispetto delle regole suindicate non assicura la correzione dei singoli elaborati.


L’utilità del corso è subordinata, nell’interesse degli allievi, al rispetto delle seguenti regole nel corso dell’esecuzione dell’elaborato:
1. consultazione, in sede redazionale, dei soli testi consentiti in aula di concorso;
2. redazione di atto e parti teoriche preferibilmente in unica soluzione;
3. divieto di esecuzione degli elaborati in gruppo.

La redazione vera e propria deve rispettare le precedenti regole, allo scopo di costituire abilità redazionali anche in mancanza di elementi necessari per la migliore realizzazione degli elaborati.

È CONSENTITA LA PARTECIPAZIONE AD UNA LEZIONE DI PROVA, previa prenotazione via mail.